giovedì 15 ottobre 2009

Il mio primo arrosto......

So che è difficile da credersi, ma questa è la prima volta che cucino un arrosto!!!!!

Ogni volta che ne avevo voglia chiamavo la mammina e me lo preparava Lei..........le mamme se non ci fossero bisignerebbe inventarle.....pero' da quando abito in Calabria, non posso fare affidamento sempre alla mamma anche perchè siamo distanti 1200 Km........
Spero che il mio arrosto Vi piaccia, come è piaciuto al mio maritino!!!!



Ingredienti:
1 arrosto di suino di circa 1/2 Kg.
1 carota
1 cipolla bianca
olio evo
brodo vegetale
1 foglia di alloro
vino bianco

patate novelle (io ho usato quelle surgelate)
sale
olio
1 foglia di rosmarino
4 carote
sale
burro

In una pentola capiente far soffriggere la cipolla e la carota tritate finemente con l'olio ( far cuocere almeno 10 minuti), sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare. Mettere l'arrosto nella pentola e farlo dorare su tutti i lati, aggiungere un po' di brodo bollente e cuocere per dieci minuti; infine mettere in forno a 200° fino a fine cottura, girando spesso e aggiungendo se necessario altro brodo.
Nel frattempo in una tortiera mettere le patate, condire con un po' di olio, sale e una foglia di rosmarino e mettere anche queste in forno, per 15/20 minuti.
Infine sbucciare le carore, tagliarle a tocchetti e farle bollire in una pentola con dell'acqua salata. Una volta che saranno pronte, scolarle, e mettrele in una padella con del burro e farle saltare.
Quando l'arrosto è pronto toglierlo dal forno e targliarlo a fette. Nel mixer, mettere il fondo di cottura dell'arrosto con le carote e le cipolle e frullare il tutto. Accompagnare la carne con questa salsina.

Buon appetito!!!!!!

13 commenti:

Solidea ha detto...

Il primo arrosto non si scorda mai, quando impari a farlo ti toglie spesso dall'imbarazzo nel non sapere cosa fare.
Se te ne avanza un po', da freddo, lo affetti sottile e fai una salsa tonnata!!

Federica ha detto...

e brava!! deve essere stato proprio buono!

Claudia ha detto...

Che bontà!!!!A me piace tantissimo l'arrosto, lo cucino con carote, cipolla e sedano.. ma anche aggiungendo mele.. o prugne.. ma non l'ho mai cotto nel forno.. bella idea!!!! Un bcio :-)

Betty ha detto...

è fantastico! e meno male che è il primo! immagino come saranno quelli a seguire...
buona gironata cara.

dadaumpa ha detto...

Ciao Tiziana!!!
direi che ti è venuto proprio benissimo!!!!
complimenti!!!!!

roby ha detto...

Ciao Tiziana! ricambio volentieri la tua gentilissima visita del mio blog! piacere di conoscerti!!!
ora mi faccio un giro tra le tue ricette...complimenti...anche tu sembri davvero brava in cucina! ;-)
a presto allora

Roby

fantasie ha detto...

La mia mamma l'arrosto non me lo prepara... non è che posso approfittare del tuo?

germana ha detto...

Deve essere proprio buono.
Coraggio che sei sulla buona strada.
baci

SUNFLOWERS8 ha detto...

Prima! Sona la prima yeahhhhh! Mamma che buono l'arrosto, ogni volta che lo preparo non viene mai come quello della mia mamma, proverò il tuo, magari in famiglia apprezzeranno di più! Bacioni

Masterchef ha detto...

@Soli...grazie del consiglio, ma non ne è avanzata neanche un po'
@claudia adoro l'abbinamento carne e frutta, è possibile avere la ricettina di quello con mele o prugne te ne sarei davvero grata
A tutti gli altri grazie mille.....ciao

Mammazan ha detto...

Grazie per la graditissima visita!!
E compolimenti per voi due sposini: siete bellissimi e mi avete fatto una tenerezza infinita: vi aguro ogni bene!!
E per ultimo un complimento per il piatto presentato: una festa di colori e di sapori.
Bravissima!!

paoladany ha detto...

Ciao Grazie che sei passata da me. il tuo blog è davvero molto bello in confonto al mio, sai ho una super passione per la cucina, ma un altro lavoro e così è difficile trovare il tempo e poi trovare anche il tempo per mettere le ricette sul blog è ancora più difficile. Mi ha fatto piacere conoscerti, hai una bella famiglia.. anche io ho un piccolino di 4 anni. Spero di risentirti e di conoscerci meglio ciao Paola

Saretta...etta...etta ha detto...

Credevo fosse assolutamente necessaria la pentola a pressione...proverò la tua ricetta appena farà meno caldo e si potrà accendere il forno!! ��